[CheckList Gratuita] Progettare la Casa Domotica: ELEMENTO 2 Controllo e Gestione delle Luci

Di | 12 Febbraio 2017

Controllo e Gestione delle Luci – PERCHE’ controllare le Luci

[+ la Lista dei 5 Elementi da verificare per un progetto Luci INNOVATIVO]

Il controllo delle luci all’interno della casa è uno degli elementi più importanti.

Difficilmente ho ricevuto richieste per sistemi di Domotica dove non era prevista la gestione dell’illuminazione.

Giusto per essere sicuri che stiamo parlando dello stesso argomento, i tipi di controlli che si possono effettuare sulle componenti di illuminazione sono:

  • Classico Accensione/Spegnimento – ON/OFF
  • Dimmerizzazione delle luci – regolazione dell’intensità
  • Scenari – in questo caso le luci agiscono insieme ad altri componenti per creare azioni particolari

Ok, ci siamo capiti, ora giustamente quello che ti starai chiedendo è:

PERCHE’ dovresti inserire all’interno del tuo progetto di ristrutturazione la GESTIONE DELLE LUCI ?

O meglio, per farla semplice,

  • A COSA SERVE ?

  • CHE UTILITA’ DA ALL’ARCHITETTO E AL CLIENTE FINALE ?

Ammesso che sia davvero utile e abbia una concreta applicazione, che motivo hai di sbattere la testa durante il tuo progetto su un ulteriore elemento che potrebbe solo complicare tutto e farti perdere tempo ed energie?

Vediamo allora quali sono i benefici concreti per cui un Architetto dovrebbe interessarsi a questo tipo di tecnologie ?

BENEFICI PER L’ARCHITETTO

Inserire all’interno del proprio progetto un sistema di gestione e controllo delle Luci garantisce un’utilità anche direttamente all’architetto, ecco come:

  1. Progettare ambienti con LUMINOSITA’ UNIFORME

Cosa voglio dire qui ?

Te lo spiego molto rapidamente

Molte abitazioni, per via dell’esposizione e di altre caratteristiche, hanno problemi di scarsa illuminazione interna.

Quello che crea ancora maggiori problemi però è quando, all’interno dello stesso ambiente della casa ci sono punti che sono più luminosi, ed altri invece che sono bui.

Questo capita spesso, in particolare nel centro delle grandi città.

L’immagine in basso spiega in maniera chiara quello che voglio dire.

La stanza nella figura viene esposta alla luce tramite la finestra, però per illuminare la zona buia è necessario azionare tutte le luci e creare uno “squilibrio”.

Questo perché ci saranno punti in cui la luce proveniente dall’esterno sarà condizionata dalla luce artificiale dei corpi illuminanti, ed il risultato in questi casi non è proprio il massimo.

Diversamente dalla prima immagine, nel caso in cui inseriamo un sistema di gestione delle luci INNOVATIVO, possiamo ottenere una UNIFORMITA’ dell’illuminazione all’interno dell’ambiente.

In che modo ?

Tramite dei sensori che rilevano la luminosità in diversi punti della luce si andrà a regolare AUTOMATICAMENTE l’intensità dei vari corpi illuminanti.

Nell’immagine in basso vedi proprio come cambia la luminosità dell’ambiente in questo caso.

La regolazione può interessare sia l’intensità che il colore dei corpi illuminanti, in modo da avere una luce UNIFORME e perfettamente distribuita all’interno dell’ambiente.

2. Modificare l’atmosfera dell’Ambiente a seconda dell’USO

Cosa significa ?

Tramite le luci è possibile porre l’attenzione e l’accento su determinati elementi della casa.

L’esempio classico sono quadri o altri elementi decorativi a parete a cui si può dare risalto.

In questo caso si creano delle configurazioni STATICHE delle luci all’interno della casa.

Voglio dire, puoi decidere se tenerle accese o spente, ma poco più di questo.

Quello che invece è possibile realizzare, e qui l’attività di progettazione e la creatività dell’Architetto trovano davvero terreno fertile, è la realizzazione di AMBIENTI DINAMICI.

Si può modificare e stravolgere tutta l’Ambientazione delle luci, in modo da adattare gli spazi all’uso che viene richiesto.

Ad esempio si può scegliere di impostare uno scenario di tipo “Aperitivo” in cui dare risalto alla zona bar e modificare il colore e la temperatura delle luci su alcuni punti.

In questo modo tramite l’illuminazione puoi modificare l’intero volto dell’ambiente.

3. Fa FIGO !

Certo, non è la componente principale né il motivo per il quale hai deciso di fornire al tuo cliente un sistema di controllo luci innovativo e non il classico impianto elettrico tradizionale.

Ovviamente la differenza in questo caso sta nella comodità con la quale il cliente può gestire tutte le luci della casa senza doversi alzare dal divano oppure da tavola. Può azionare tutto dallo smartphone o tramite comandi vocali.

Una casa con un sistema di controllo delle luci di tipo automatizzato ha il pregio di creare quello che io definisco come un “EFFETTO WOW”.

Impressionare e stupire gli ospiti e gli amici, per quanto potrai non essere d’accordo, è uno dei “desideri nascosti” più diffusi delle persone che stanno realizzando una nuova casa.

Ovviamente ci sono altre componenti “emozionali” che i committenti voglio avere dalla propria casa, tutto dipende dal profilo del cliente per il quale stai realizzando il progetto.

Se ti interessa approfondire questo tema, per capire i profili dei tuoi committenti e come renderli felici scegliendo i tasti giusti da toccare all’interno del tuo progetto e ottenendo da subito un valore maggiore per la tua progettazione

 

BENEFICI PER IL CLIENTE FINALE

Che beneficio concreto ha il cliente finale sceglie un sistema di controllo delle luci di questo tipo ?

Perché dovrebbe mai ringraziarmi in futuro ?

Molto spesso il concetto di DOMOTICA è legato all’idea di avere in casa oggetti FRIVOLI, che sono solo belli e che non servono a nulla.

La verità è che in parte è vero, la Domotica può diventare INUTILE.

Questo però è vero SOLO SE …. VIENE PROGETTATA MALE ! (e dalle persone sbagliate)

Lo stesso controllo delle luci può essere solo una vanità per il cliente, oppure, se progettato nel modo giusto, può avere un’utilità concreta.

Il modo in cui la Gestione delle Luci può diventare realmente utile per il cliente riguarda 2 ambiti fondamentali (+1 extra):

1.SICUREZZA

Parto da qui perché è uno dei temi che spaventano maggiormente i clienti.

Tra l’altro la richiesta di sistemi di antifurto e videosorveglianza è schizzata negli ultimi anni.

Le luci possono essere utilizzate per prevenire furti in casa e garantire una maggiore sicurezza al cliente.

In che modo ?

La creazione di scenari che si attivano quando il cliente non è in casa ne è un esempio.

Immagina di avere la casa vuota ed impostare che ad ogni 30 minuti si accendo in sequenza delle luci, e all’interno degli ambienti si muovono le tende e magari si accende anche la tv.

Del resto è sempre stata una delle strategie dei nostri genitori.

Quando si usciva o si andava fuori per periodi anche brevi, era molto diffuso lasciare una-due luci accese, per simulare che qualcuno era in casa.

Ecco, la forza della Domotica è proprio poter gestire INSIEME tutti questi strumenti.

In questo caso si simula la presenza in casa ma si rileva nello stesso tempo se ci sono problemi, tramite l’antintrusione e si possono controllare le telecamere in caso di problemi.

Il tutto dallo smartphone o direttamente da lavoro, ovunque si trovi.

2.SCENARI

Le luci non sono più un elemento indipendente.

Lavorano insieme a tutti gli altri componenti della casa a servizio del cliente.

La comodità e l’EFFETTO WOW che si hanno tramite gli scenari sono incredibili.

Azionare con un solo comando uno scenario di tipo “CENA” oppure “RIENTRO A CASA” può permettere di azionare IN CONTEMPORANEA:

  • Tende
  • Finestre
  • Temperatura
  • Sistemi Audio e video

Esempio classico è lo scenario “FILM”.

Il cliente direttamente dal telecomando della TV aziona questo scenario e rende le luci soffuse, imposta una temperatura per l’ambiente, chiude le tende, e così via…

EXTRA: RISPARMIO ENERGETICO

Piccolo particolare di cui non abbiamo parlato fino ad ora.

Il controllo delle luci permette di risparmiare energia.

Studi parlano di un risparmio di oltre il 20-25% sui consumi di energia elettrica, il che significa dare al cliente anche un risultato tangibile da subito, NUMERICAMENTE !

_________________________________________________________________________________________

Ti interessa approfondire il mondo delle Tecnologie per la Casa

 per migliorare il tuo prossimo progetto e renderlo più moderno ed esclusivo? 

Accedi Subito alla Mini-Serie GRATUITA in 3 Video

“L’Architetto e la Domotica”

_________________________________________________________________________________________________________________________________

i 5 Elementi per un progetto Luci INNOVATIVO

1. TIPO DI SISTEMA

Hai pensato ad un sistema di Domotica Wireless oppure cablato ?

Hai pensato di dare il controllo al cliente tramite smartphone o ipad o direttamente dal touch screen a parete ?

Da cosa dipende ? Puoi leggere il Capitolo 1 di questa Guida se vuoi saperne di più (LINK)

2. INTEGRAZIONE

Quali sono gli elementi da associare alle luci ?

Hai intenzione di integrare un sistema vocale ? (Alexa o Siri ad esempio)

Questo è importante per definire come il sistema deve funzionare in maniera integrata una volta completato.

3. VARIAZIONE COLORE E INTENSITA’

Vuoi dare la possibilità al tuo cliente di variare la luminosità, l’intensità e addirittura il colore delle luci a seconda degli arredi, oppure se ha degli ospiti ?

Devi considerare in anticipo la tipologia di luci e di comandi che ti consento di fare tutto questo.

4. TIPI di CORPI ILLUMINANTI

Il LED è sempre più diffuso.

Ma siamo sicuri che quando vogliamo dare un controllo di tipo Dimmer il LED sia la soluzione giusta ?

Bisogna fare molta attenzione nello scegliere le giuste lampade a seconda del tipo di controllo che vogliamo realizzare.

5. GEO-LOCALIZZAZIONE (CHICCA FINALE !)

Questa componente l’ho lasciata volutamente alla fine.

Ed è esattamente la CHICCA FINALE !

Cosa vuol dire Geo-Localizzazione ?

Ormai tutti abbiamo un sistema di Geo Localizzazione sul nostro smartphone, che rileva sempre la nostra posizione in maniera continua.

In che modo puoi sfruttarlo all’interno della casa ?

Ti faccio un esempio per dimostrarti la potenza di questo strumento.

Possiamo impostare all’interno del sistema di Domotica che quando il cliente è nel raggio di 500 metri da casa, si attivano le seguenti condizioni:

  • Si accendono le luci del vialetto
  • Il Garage si prepara ad aprirsi appena l’auto supera i 20 metri dal cancello
  • Si attivano le luci all’interno del Garage
  • La temperatura della casa si setta su un altro standard
  • Le luci all’interno della casa si accendono

…e così via..

VUOI SAPERE DA DOVE INIZIARE PER ENTRARE NELLA CERCHIA DI PROGETTISTI LUNGIMIRANTI E SFRUTTARE LA DOMOTICA COME UN’ARMA A TUO VANTAGGIO ?

PARTI DA QUI !

Accedi Subito alla Mini-Serie GRATUITA in 3 Video

 “L’Architetto e la Domotica”

All’interno dei 3 Video potrai trovare tanti spunti ed idee concrete per iniziare a sfruttare le potenzialità di queste tecnologie all’interno dei tuoi progetti.

In particolare ci concentreremo su questi 3 Ambienti principali della Casa:

  • La zona Living e la Cucina
  • Camere da Letto, Zone Notte e Bagni
  • Aree Esterne, zone Relax e altri spunti di progettazione

Clicca QUI per Accedere Subito ai Contenuti della Mini-Serie in 3 Video “L’Architetto e la Domotica”

The following two tabs change content below.

Filippo Colosimo

Creatore del Metodo Dogiaro® Autore del Libro "La Casa Automatica" e di diversi blog sulla Domotica. Appassionato di tecnologia, vive a Napoli con sua moglie Simona e con il suo indistruttibile Jack Russell - Giuditta.

One thought on “[CheckList Gratuita] Progettare la Casa Domotica: ELEMENTO 2 Controllo e Gestione delle Luci

  1. Pingback: [Guida Gratuita] Progettare la Casa Domotica: gli 11 Elementi Essenziali - Tradotti dal TECNICESE all'ITALIANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *